Impianto elettrico bagno

Come realizzare un impianto elettrico a norma in bagno è una delle domande che ci dovremmo porre tutti!

impianto elettrico bagno

 

La sicurezza non ha prezzo, soprattutto in un ambiente in cui si usa spesso l’acqua.

Esiste una specifica normativa che stabilisce le buone regole da seguire per poter ottenere la certificazione necessaria.

Ex Certificazione di Conformità Legge 46/90 (impianti realizzati dal 2008 in avanti)

Il 27 marzo 2008 è stata abrogata la Legge n. 46 del 5 marzo 1990 recante: “Norme per la sicurezza

degli impianti”. Decaduti anche tutti i relativi decreti attuativi come il regolamento di esecuzione della

L. 46/90, il DM di approvazione del modello della dichiarazione di conformità ecc. ecc..

Da tale data entra in vigore Decreto Ministeriale n. 37 del 22 gennaio 2008 il “Regolamento recante

riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici” che la

sostituisce, nei fatti, integralmente.

Mentre per vecchi impianti si deve redigere la DIRI (conformità per impianti precedenti al 2008).

costo rifacimento impianto

In larghe linee proveremo a spiegarvi come deve essere necessariamente realizzato l’impianto elettrico all’interno di un bagno.

Lo schema impianto elettrico a norma prevede che il bagno venga diviso in 4 aree (in base alle pericolosità) a partire dalla più piccola che contiene la vasca da bagno. Bisogna sempre tener presente che la corrente va tenuta più lontana possibile dalla vasca o dalla doccia: la presenza di acqua sulla pelle potrebbe essere letale se messa anche in lieve contatto con l’elettricità.

schema impianto elettrico a norma

Altezza prese elettriche:

impianto elettrico bagno disabili

la normativa (molto più severa poichè la zona bagno è a rischio incidenti domestici) prevede che in caso di fondo di vasca o doccia è rialzato dal pavimento più di 15 cm l’altezza di 225 cm va considerata da tale fondo

All’interno del bagno secondo la variante alla norma Cei 64/8 occorre dotarsi di un numero minimo di prese e interruttori fissato per tutti e tre i livelli a due punti prese una nei pressi dello specchio e una per la lavatrice più due punti luce.

ristrutturazione bagno impianto elettrico

Per i locali contenenti bagni ad uso medico possono essere necessarie prescrizioni speciali

Esistono bagni e bagni ma bisogna sottolineare che queste regole valgono per i bagni che hanno una vasca o una doccia.

Come fare un impianto elettrico non è cosa semplice ma noi siamo in grado di offrire più comfort e meno rischi con un circuito elettrico per bagno a norma di legge.

A fine lavori emetteremo regolare certificazione e dichiarazione di conformità al committente a testimoniare che l’impianto è stato fatto a regola d’arte ed in piena sicurezza.

certificazione impianto elettrico

Realizzazione impianto elettrico bagno disabili.

Leggi di più…

Ristrutturazione Bagno

condividi questa pagina con:

Facebook
Email